ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO EUROPEO DI ARCONATE E BUSCATE

Via delle scuole, 20 - 20020 Arconate (MI) - Tel. 0331 46 13 18 - Fax: 0331 53 90 90 - Email: miic84000t@istruzione.it - PEC: miic84000t@pec.istruzione.it - Codice Fiscale: 93018840152

  Il curriculo verticale per competenze

 

«Il curricolo verticale si configura come una mappa attrezzata di azioni finalizzata ad abilitare gli studenti a una navigazione esperta all’interno di una molteplicità di forme di conoscenza e di esperienza, guidandoli alla ricomposizione spazio-temporale dei saperi formali e non formali in quadri cognitivi generativi di nuovi e più consapevoli apprendimenti. In tale ottica, la costruzione delle competenze si delinea in una prospettiva che è insieme di continuità e discontinuità del curricolo (…), la sola capace di garantire deeper learning». (29-30 settembre 2015, 5° Seminario nazionale sulle Indicazioni nazionali - Vibo Valentia )

Le scelte educative, formative e cognitive del Collegio Docenti sono finalizzate alla costruzione di un percorso organico, in cui ogni disciplina con i propri contenuti, le proprie procedure euristiche e il proprio linguaggio concorre alla costruzione di conoscenze e competenze al fine di realizzare il successo formativo dello studente.

Nell’ambito della Programmazione di classe e di disciplina si esplicitano i criteri didattici e le metodologie condivisedai docenti:

 

  • l’esplicitazione dei nuclei fondanti e dei contenuti imprescindibili delle singole  discipline, atti a realizzare il profilo in uscita dello studente;
  • l’armonizzazione e flessibilità delle conoscenze, in vista di un sapere unitario;
  • l’uso appropriato della lingua italiana in ogni ambito;
  • la valorizzazione delle lingue straniere in un’ottica comparativa;
  • la stretta connessione tra lingua e civiltà;
  • l’accostamento di diversi ambiti culturali mediante l’utilizzo delle lingue;
  • l’acquisizione di una mentalità critica aperta alla ricerca e al confronto;
  • l’utilizzo delle Nuove Tecnologie della Comunicazione.

La loro attuazione è orientata al raggiungimento dei diversi tipi di competenza, previsti dalle Indicazioni Ministeriali per il Liceo Linguistico e alla costruzione di un curricolo verticale specifico per ciascun ambito disciplinare. Pertanto accanto alle competenze articolate secondo gli assi della cultura liceale: linguistica e comunicativa, storico-umanistica, scientifica-matematica e tecnologica, metodologica, logico argomentativa,di cui è possibile verificare gradualmente l’acquisizione, ne vengono perseguite altre a carattere trasversale che investono globalmente l’intero percorso scolastico (competenze-chiave in merito a Cittadinanza e Costituzione, all’aspetto metacognitivo, relazionale, attitudinale).

Nello specifico il Liceo linguisticopredilige e potenzia lo studio dei linguaggi, considerati come forme essenziali di comunicazione ed interpretazione della realtà in senso sincronico e diacronico. In questo contesto il concetto di “linguaggio” abbraccia non solo la semplice dimensione linguistica (lingua italiana, lingua latina nel Biennio, tre lingue straniere in orario curricolare, due lingue opzionali in ambito extra-curricolare), ma comprende l’acquisizione e il dominio di diversi codici linguistici, quindi di diverse forme di comunicazione verbale e non verbale. Secondo questa accezione vengono coinvolte tutte le discipline contemplate dagli Assi culturali di riferimento.

Nel primo biennio, oltre a fornire elementi di conoscenza, occasioni e strumenti per lo sviluppo di abilità cognitive, linguistiche, operative, si pongono le basi per sviluppare le competenze e raggiungere i traguardi previsti, si forma un atteggiamento mentale teso ad una lettura interdisciplinare e critica dei problemi e si incentiva un metodo di studio approfondito, creativo e collaborativo.

Per ciascun asse sono concordate le competenze comuni:

 

- asse linguistico e comunicativo:

  • ascoltare e comprendere messaggi verbali e non verbali;
  • essere in grado di interagire con pertinenza e sufficiente proprietà linguistica;
  • comprendere ed interpretare testi scritti;
  • essere in grado di focalizzare e sintetizzare gli elementi essenziali della      comunicazione;
  • saper analizzare in modo adeguato i contenuti proposti;
  • saper sintetizzare quanto viene ascoltato;
  • saper esporre con ordine logico;
  • saper comunicare nei diversi contesti
  • essere in grado di individuare la struttura compositiva di testi letterari e produzioni artistiche di vario genere;
  • saper produrre testi ed elaborati corretti, rispondenti alle richieste tipologiche e contenutistiche.

 

- asse storico-sociale:

  • comprendere e analizzare situazioni e argomenti di natura storica, geografica, economica e politica;
  • individuare relazioni in considerazione del contesto di riferimento;
  • saper cogliere le problematiche del rapporto tra individuo, territorio e realtà storico-sociale;
  • saper operare confronti, distinguendo continuità e discontinuità rispetto a problemi storico-geografici ed economico-politici, esprimendo anche considerazioni personali documentate;
  • saper utilizzare le informazioni apprese per ricostruire processi di breve e lunga durata;
  • saper interpretare documenti, grafici e modelli interpretativi;
  • saper comunicare attraverso il linguaggio specifico delle discipline di area;
  • saper collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente.

 

 

- asse scientifico-matematico e tecnologico:

  • comprendere e analizzare situazioni e argomenti;
  • saper riconoscere dati per la risoluzione di un problema attraverso relazioni tra

 grandezze fisiche;

  • individuare diverse strategie per la risoluzione dei problemi;
  • saper gestire dati;
  • saper leggere e costruire un grafico come strumento per la presentazione dei dati;
  • saper utilizzare procedure di calcolo;
  • saper rappresentare dati ed elaborarli, anche con l’ausilio dello strumento

 informatico;

  • individuare relazioni;
  • saper utilizzare simboli;
  • acquisire gradualmente un linguaggio formale, rigoroso e specifico;
  • saper utilizzare classificazioni e generalizzazioni;
  • saper utilizzare il metodo scientifico-sperimentale per analizzare e studiare

  fenomeni.

 

Nel secondo biennio e nel quinto anno, il Liceo di Arconate propone tre indirizzi: linguistico tradizionale, linguistico plus Inglese, linguistico plus economico. Essi perseguono obiettivi trasversali comuni, ma nel contempo propongono agli allievi percorsi culturali strutturati e specifici per un consapevole orientamento nell’ambito universitario e per un’efficace interazione con il mondo del lavoro. 

Durante il secondo biennio e il quinto anno si approfondiscono nei tre indirizzi le conoscenze e le competenze del primo biennio, potenziando lo studio delle lingue con particolare riguardo per la lingua inglese. 

 

Le competenze del secondo biennio e del quinto anno relative agli assi culturali sono:

- asse linguistico e comunicativo - Italiano:

  • essere in grado di comprendere testi complessi - letterari e non - individuando struttura e caratteristiche;
  • saperprodurre tipologie testuali diverse rispondenti alle richieste, adeguandone il registro;
  • essere in grado di parafrasare, analizzare, sintetizzare ed esporre testi (letterari e non) in forma corretta, chiara e con un lessico adeguato;
  • essere in grado riconoscere ed analizzare le caratteristiche dei testi letterari in relazione al genere, ai contesti, alla struttura, al linguaggio.

- asse linguistico e comunicativo - Lingue europee: Inglese, Francese, Tedesco:

  • saper utilizzare le lingue straniere per scopi comunicativi e operativi;
  • essere in grado di usare le lingue europee per lo studio e l’apprendimento di altre discipline (CLIL);
  • saper comprendere e interpretare testi letterari collocandoli nel loro contesto storico-culturale;
  • saper elaborare e comprendere diverse tipologie testuali, sapere riassumere e produrre testi scritti ed orali su temi di attualità, letteratura, cinema, arte.

- asse storico storico-sociale:

  • saper cogliere le analogie e le differenze dei diversi sistemi politici, sociali, economici e nelle culture dei vari Paesi;
  • saper individuare i principi filosofici, le teorie politiche, economiche alla base delle norme delle moderne civiltà;
  • saper tracciare percorsi tematici e critici, individuando all’interno del pensiero filosofico le differenti visioni di uomo, di società e mondo;
  • Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio-economico e del mercato del lavoro per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio.

- asse matematico:

  • saper utilizzare diverse rappresentazioni (numerica, grafica, funzionale);
  • saper risolvere problemi geometrici: di geometria euclidea e di geometria analitica;
  • essere in grado di progettare e formalizzare un percorso risolutivo attraverso modelli algebrici e grafici, verificando i risultati;

 

- asse scientifico tecnologico:

  • saper cogliere gli aspetti caratterizzanti i fenomeni appartenenti alla realtà naturale, osservando differenze, similitudini, regolarità, variazioni e riconoscendo nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità;
  • saper interpretare e rappresentare dati e informazioni nelle diverse modalità specifiche;
  • essere in grado di analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni a partire dall’esperienza;
  • essere in grado di strutturare e formalizzare un percorso risolutivo di semplici problemi, attraverso modelli grafici e algebrici; saper progettare la verifica dei risultati;
  • saper distinguere tra opinioni, interpretazioni personali ed evidenze scientifiche;
  • essere consapevoli delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.

- asse metodologico:

  • saper applicare un metodo di studio autonomo e flessibile, teso all’aggiornamento permanente lungo l’intero arco della propria vita;
  • essere in grado sviluppare un approccio interdisciplinare ai problemi;
  • saper utilizzare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per studiare, fare ricerca, comunicare.

- asse logico argomentativo:

  • saper sostenere una propria tesi e saper ascoltare e valutare criticamente le argomentazioni altrui;
  • sapere identificare i problemi e individuare possibili soluzioni.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.