ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO EUROPEO DI ARCONATE E BUSCATE

Via delle scuole, 20 - 20020 Arconate (MI) - Tel. 0331 46 13 18 - Fax: 0331 53 90 90 - Email: miic84000t@istruzione.it - PEC: miic84000t@pec.istruzione.it - Codice Fiscale: 93018840152

  1. A) FINALITA' E OBIETTIVI

    

Le finalità istituzionali

 

Le finalità istituzionali essenziali del Liceo risultano le seguenti: innalzare il livello di scolarità ed il tasso di successo scolastico perseguendo, nel contempo, la migliore qualità possibile dell'offerta formativa e l'ottimizzazione dei processi di insegnamento/apprendimento nella prospettiva della massima valorizzazione delle diversità storico-sociali, dell'identità psico-sociale e del potenziale umano di ciascun alunno; articolare la progettazione nel rispetto della specifica identità storica, culturale, didattica, organizzativa, amministrativa e gestionale dell'istituzione scolastica; documentare gli obiettivi e successivamente gli esiti del processo educativo ai fini del monitoraggio delle diverse variabili. A ciò si aggiungono la prevenzione e il recupero dell'abbandono scolastico, la realizzazione di una scuola aperta quale laboratorio permanente di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica, la partecipazione e l'educazione alla cittadinanza attiva, per garantire il diritto allo studio.

 

 Il profilo dello studente e le competenze

 

"Il percorso del liceo linguistico” – come recitano le Indicazioni nazionali – “è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l'Italiano, e per comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse”. Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

 - avere acquisito in due lingue moderne strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;

 - avere acquisito in una terza lingua moderna strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;

 - saper comunicare in tre lingue moderne in vari contesti sociali e in situazioni professionali utilizzando diverse forme testuali;

 - riconoscere in un’ottica comparativa gli elementi strutturali caratterizzanti le lingue studiate ed essere in grado di passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;

 - essere in grado di affrontare in lingua diversa dall’Italiano specifici contenuti disciplinari;

 - conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si è studiata la lingua, attraverso lo studio e l’analisi di opere letterarie, estetiche, visive, musicali, cinematografiche, delle linee fondamentali della loro storia e delle loro tradizioni;

sapersi confrontare con la cultura degli altri popoli, avvalendosi delle occasioni di contatto e di scambio.

 

Gli obiettivi formativi del DDL 107/15 ART, 1 COMMA 7

 

All'interno del percorso formativo e delle attività progettuali vengono individuati i seguenti obiettivi prioritari:

  1. valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all'Italiano, nonché alla lingua inglese, e ad altre lingue dell'Unione Europea anche mediante l'utilizzo della metodologia CLIL;
  2. potenziamento delle competenze logiche e scientifiche;
  3. potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio;
  4. apertura pomeridiana della scuola e riduzione del numero degli alunni per classe o per articolazione di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario;
  5. sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali;
  6. valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio, in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.